Factoring Pro-Solvendo

CESSIONE DI CREDITI PRO SOLVENDO

IL PRODOTTO
È un finanziamento di crediti esistenti, scaduti e non, vantati da una azienda (Cedente) prevalentemente verso un ente della Pubblica Amministrazione (debitore ceduto). Tale prodotto è regolamentato dalla Legge n. 52 del 1991 sul Factoring. I crediti cedibili, scaduti o in scadenza, derivano da forniture commerciali; è essenziale che non sia presente alcun divieto di cessione.
Per le cessioni verso la Pubblica Amministrazione è necessario che il Cedente sia in regola con i pagamenti verso l’erario e gli istituti di previdenza.

A CHI SI RIVOLGE
Aziende che intendano migliorare i propri flussi finanziari e far gestire i propri crediti commerciali a un operatore specializzato, riducendo il carico amministrativo e i relativi costi.

I VANTAGGI
▪▪ Finanziamento a breve termine.
▪▪ Esternalizzazione del processo di gestione del credito.
▪▪ Miglioramento dei rapporti commerciali.
▪▪ Valutazione professionale dei debitori e della qualità del credito.

IL PREZZO
Il costo dell’operazione prevede l’applicazione di tassi di mercato, con uno spread sull’Euribor di periodo, oltre a una commissione per le attività di servicing. Nella formulazione dell’offerta economica si considera anche il rating del debitore e la qualità dell’azienda cedente.

DOCUMENTI UTILI PER L’ANALISI PRELIMINARE
▪▪ Certificato di vigenza, Atto Costitutivo e Statuto.
▪▪ Portafoglio con l’elenco dei nominativi proposti per la cessione pro solvendo e i relativi importi.

DOCUMENTI UTILI PER LA DELIBERA
▪▪ Ultimi due bilanci e situazione provvisoria infrannuale.
▪▪ Elenco affidamenti bancari.
▪▪ Documentazione che attesti la regolarità fiscale.
▪▪ Contratti di fornitura, bando di gara, ordine.